Numerosi bambini domenica 29 ottobre alla Festa del Ciao: pronti a scattare?

Pronti a…ripartire? Per i ragazzi dell’Azione Cattolica diocesana sembra proprio di sì. Numerosi si sono presentati a quello che ormai da anni, è il primo appuntamento fisso dell’anno pastorale. La Festa del Ciao si è svolta domenica 29 ottobre, presso la parrocchia di San Bartolomeo a San Rocco a Pilli, curata dagli educatori dell’ACR.

I ragazzi dai 6 ai 14 anni si sono ritrovati al mattino per l’accoglienza, per poi partecipare alla Santa Messa. Dopo il pranzo al sacco, nel pomeriggio è stato organizzato anche un momento di incontro, dialogo e riflessione per i genitori.

“Pronti a scattare” non è solo il motivo dell’anno associativo, ma è stato inoltre il tema scelto per questa giornata.  L’ambientazione della fotografia accompagnerà il cammino di fede dei bambini e dei ragazzi dell’ACR. In un mondo pieno di “fotografi” improvvisati, il tema vuol far comprendere come la fotografia rappresenti un’opportunità per raccontarsi, per fissare e custodire la memoria di un evento bello e significativo. Dagli scatti fotografici dello smartphone a “quelli” del Vangelo che fornisce i gesti e le azioni che Gesù ha compiuto nei luoghi in cui ha camminato, parlato ed agito, per poter scegliere, così, se desideriamo somigliare a Lui, diventare suoi discepoli e apostoli di gioia.

Come suggerisce la guida nazionale dell’AC, Gesù invita i bambini e i ragazzi a fare zoom sulla propria vita, ad andare in profondità nelle situazioni e ad allargare il proprio sguardo sul mondo, per imparare a sviluppare nuove capacità di donarsi.

E dalle fotografie si arriva alla condivisione, camminando in amicizia e facendosi dono per gli altri. I nostri ragazzi sono ripartiti proprio da questo. Ci aspetta dunque un anno pieno di scatti.

Author: Alberto Laschi

Condividi su