Laudetur 2018 – O nata lux!

Nato dal progetto dell’estate del 2017 dedicato alle grandi composizioni rinascimentali a 40 voci

di Tallis e Striggio, questo programma vole riproporre il tema della luce che può essere descritta

attraverso le voci del coro. Molti compositori rinascimentali e contemporanei hanno dedicato la

loro attenzione a questo tema così particolare che è la descrizione della luce attraverso il suono ed

in particolare della voce umana. Il concerto quindi prevede brani in cui la luce di cui si parla è

quella della luce della stella vista dai Magi, ma anche la luce eterna che si richiede in una

preghiera per un defunto, fino alla luce viva dell’aurora.

 

Thomas Tallis (1505-1585) O nata Lux

Giovanni Matteo Asola (1532-1609) Lucis Creator

Thomas Tallis Te lucis

Morten Lauridsen (1943) O nata Lux

Tomas Luis de Victoria (1548-1611) Requiem (Introitus dalla Issa pro defunctis)

Edwar Elgar (1857-1934) Lux aeterna

Franco Dominutti (1947) Requiem

Ildebrando Pizzetti (1980-1968) Agnus Dei (dal Requiem)

Lorenzo Donati (1972) Surge aurora

Eric Whitacre (1970) Lux aurumque

Bruno Bettinelli (1913-2004) Aurora

Arvo Pärt (1935) Morning star

 

Coro della Cattedrale di Siena Guido Chigi Saracini

direttore Lorenzo Donati

Organico del Coro

Soprani 1: Sara Mazzanti, Katharina Montevecchi, Martina Paramatti. Soprani 2: Maria Chiara

Ardolino, Valentina Garofoli. Alti 1: Ariel Bicchierai, Eleonora Ronconi, Voyat Caroline. Alti 2:

Anna Passarini, Elisabetta Vuocolo. Tenori 1: Michele Bocchini, Alessandro Gambacorta. Tenori

2/Baritoni: Daniele De Carolis, Sandro Degl’innocenti. Bassi 1: Farajisavarabadi Kaveh, Juan David

Zuleta. Bassi 2: Enrico Correggia, Roberto Locci.

Author: Alberto Laschi

Condividi su