Il messaggio augurale del Papa all’Arcivescovo

1545752_679092898807815_1667884789_n-620x425

Sua Santità Papa Francesco ha inviato un lungo, paterno ed affettuoso messaggio augurale al nostro Arcivescovo, S. E. Monsignor Antonio Buoncristiani, in occasione del suo 50°anniversario di sacerdozio (13 luglio 2018).

Riportiamo di seguito il testo integrale:

Al Venerabile Fratello

ANTONIO BUONCRISTIANI

Arcivescovo Metropolita di Siena- Colle- Montalcino

Mossi dalla cura della Casa di Dio, andiamo incontro con sollecitudine anzitutto a tutti e singoli coloro che ricoprono, con l’aiuto di Dio, un compito ecclesiale. Dunque,

coscienti delle peculiari necessità della Chiesa, mentre seguiamo i Pastori, soprattutto con le nostre preghiere, a Te Venerabile Fratello, che il giorno 13 del mese di Luglio celebrerai il giubileo d’oro dell’ ordinazione presbiterale, manifestiamo con questa Lettera il Nostro rallegramento per il ministero da te svolto.

Hai infatti ricevuto il Presbiterato nel 1968 e, conseguite le lauree in Teologia, in Scienze Sociali, in Diritto Canonico e Scienze Politiche, hai prestato servizio nella Nunziatura Apostolica in Zambia e Malawi e poi svolto il compito di Vicario Generale nella tua Diocesi di origine. Sei stato nominato Vescovo di Porto-Santa Rufina nel 1994, ricevendo così quel ministero di comunità per il quale siamo stati fatti trasmettitori del seme apostolico e nel 2001 chiamato a presiedere la Chiesa di Siena-Colle-Montalcino, della quale perseveri sino ad ora come Pastore.

In questa occasione celebrativa, è nostra intenzione paterna ricordarti quel compito supremo per il quale siamo chiamati dispensatori della grazia dei Ministeri di Dio e per il quale ci è affidata anche la testimonianza di Gesù Cristo alle genti e il ministero della comunità, con l’aiuto dei presbiteri e i consigli dei diaconi, da esercitare con la persuasione e l’esempio, ad edificazione del gregge nella verità e santità, promuovendo sempre la pace e la comunione nella Chiesa e servendo con gli impegni del servizio apostolico.

Dunque supplichiamo Dio, Venerabile Fratello, perché rendendo lietissimo questo tuo giorno anniversario, per intercessione dei santi Caterina e Bernardino, ti doni sempre la forza per cui tutti i fedeli ascoltandoti siano condotti ai doni della misericordia.

Infine desideriamo accompagnarti con la Nostra Benedizione Apostolica, che elargiamo a te, ai diletti figli e figlie del gregge di Siena, Colle Val d’Elsa e Montalcino e a tutti i partecipanti alla celebrazione del giubileo e da comunicare a tutti coloro che hai nel cuore, ai quali chiediamo preghiere perché possiamo adempiere, con diligenza e sapienza, il gravoso ministero petrino.

Dal Vaticano,il 28 giugno 2018, sesto del nostro Pontificato.

Francesco

Preferenze Privacy
Quando visiti il ​​nostro sito Web, è possibile che vengano archiviate informazioni tramite il browser da servizi specifici, solitamente sotto forma di cookie. Qui puoi modificare le tue preferenze sulla privacy. Tieni presente che il blocco di alcuni tipi di cookie potrebbe influire sulla tua esperienza sul nostro sito Web e sui servizi che offriamo.