XXV Giornata Mondiale della Vita Consacrata

VitaConsacrata5

“I Consacrati: donne e uomini che dicono con la vita che l’esistenza vale solo se è donata, condivisa, offerta per amore”.

È stato presentato in questi giorni il Messaggio che l’Arcivescovo di Siena-Colle di Val d’Elsa-Montalcino, Mons. Augusto Paolo Lojudice, ha voluto indirizzare a tutti i religiosi dell’Arcidiocesi in occasione della XXV Giornata Mondiale della Vita Consacrata, il prossimo 2 Febbraio.

In questa sua “lettera aperta” a tutti i Consacrati della Chiesa locale, il nostro Pastore ha voluto affermare come “la pandemia ha anche fornito l’occasione per far emergere ciò che di più bello e prezioso racchiude la nostra umanità: la compassione, la solidarietà, la disponibilità a mettersi al servizio di chi è nel bisogno, l’amore che porta a sacrificarsi per il bene dell’altro, chiunque esso sia, generosamente e gratuitamente, fuori e dentro le comunità. È la profezia – ha ribadito – che, da sempre, la Vita Consacrata offre al mondo: lo stupore di donne e di uomini che dicono con la vita che l’esistenza vale solo se è donata, condivisa, offerta per amore.”

Il Messaggio integrale verrà consegnato a tutti i membri di Vita Consacrata al termine della Celebrazione Eucaristica che il Cardinale presiederà, nella Basilica di San Francesco in Siena, martedì 2 Febbraio, alle ore 17, per la Festa della Presentazione del Signore. Nei giorni successivi, il Vicario Episcopale per la Vita Consacrata, P. Marco Bellachioma, porterà personalmente il testo e gli auguri di tutta l’Arcidiocesi ai Monasteri di clausura che si uniranno alla celebrazione in speciale comunione di preghiera.