8xMille a servizio della Carità

Cattura-469x350

 

FONDI 8XMILLE PER LE OPERE DI CARITA’

Migliaia di interventi per la carità e la pastorale a livello nazionale e nelle 226 diocesi italiane, per progetti caritativi e umanitari nei paesi in via di sviluppo e per il sostentamento dei sacerdoti diocesani impegnati nelle nostre parrocchie o in missione nei paesi poveri.

L’Arcidiocesi di Siena ha impegnato circa 250 mila euro del fondo 8per mille, per interventi caritativi, portati avanti dalle varie istituzioni diocesane. L’Ufficio Migrantes si è dedicato all’assistenza fisica e spirituale di numerosi bisognosi garantendo loro una assistenza linguistica, culturale, legale, caritativa e sanitaria. Beneficiari delle attività svolte varie comunità etniche ma anche richiedenti asilo (28mila euro investite, di cui 7mila dell’8xmille).
Altri interventi come quelli della Caritas diocesana- Fondazione Opera diocesana Carità che ha visto il sostegno alle famiglie disagiate (90 circa), persone senza tetto (20) e oltre 200 immigrati senza lavoro. Dieci le comunità parrocchiali e tre le associazioni coinvolte con la Caritas Diocesana, che da sola ha ricevuto 287.659,58 euro per realizzare interventi assistenziali e caritativi.

A sostegno della Caritas anche il nuovo centro diocesano per la Carità, in località Arbia, con centro di ascolto, magazzini di stoccaggio beni alimentari, vestiario, mobilio e 4 appartamenti per alloggio provvisorio per persone in difficoltà; costato 600mila euro di cui circa 111mila dall’8xmille.

Non sono mancati i microinterventi a sostegno dei più bisognosi, così come disposto dall’Arcivescovo, con 25mila euro devoluti di cui 20mila di contributo Cei.
La chiesa di Siena si fa missionaria anche con progetti all’estero grazie a don Ugo Montagner inviato a realizzare un servizio temporaneo in territorio di missione nella diocesi di Balsas in Brasile (290mila abitanti di cui 195mila battezzati), inviato a disposizione dei più bisognosi, con il compito di accompagnarli e assisterli nel loro cammino.