Servizio per le Comunicazioni Sociali

Area della formazione

Piazza dell’Abbadia, 6
53100 Siena
E-mail

Direttore
Don Vittorio GIGLIO
cell. 338 6680050
e-mail: vittorio.giglio@virgilio.it

Vice Direttore
Dott. Gabriele Romaldo
cell. 333 6334138
e-mail: gabriele.romaldo@gmail.com

Portavoce del Cardinale e rapporti con i media
Dott. Gianluca Scarnicci
cell. 320 4343394
e-mail: portavoce@arcidiocesi.siena.it

Il servizio diocesano per le comunicazioni sociali ha il compito di curare, di stimolare e di orientare la dimensione comunicativa delle diverse iniziative pastorali promosse dalla diocesi. Esso svolge pertanto un lavoro all’interno degli organismi pastorali diocesani, promovendo una vera e propria pastorale della comunicazione, ma anche un lavoro specifico rivolto all’esterno verso il mondo dei media e la società circostante. Il servizio per le comunicazioni sociali, infatti, si occupa di curare i rapporti esterni con i giornalisti attraverso la funzione dell’Ufficio stampa fornendo informazioni sulla Diocesi e gli Uffici della Curia Vescovile, ma anche di fornire supporto ai mezzi di comunicazione sociale presenti in diocesi (Il settimanale diocesano, il sito internet diocesano, pubblicazioni di ispirazione cattolica, ecc.). Come servizio rivolto direttamente al Vescovo, agli organismi della Curia Vescovile e alle realtà pastorali presenti in diocesi, il servizio per le comunicazioni sociali fornisce le indicazioni utili alla conoscenza degli orientamenti dell’opinione pubblica circa le questioni che interessano l’azione pastorale. Al riguardo si confronta periodicamente con il Vescovo per uno scambio di informazioni, per l’esame di eventuali situazioni emerse e l’individuazione di linee da seguire nel contesto della comunicazione ecclesiale istituzionale.
Il servizio per le comunicazioni sociali stimola gli organismi della Curia e i soggetti pastorali a tenere presente la dimensione comunicativa in ogni azione pastorale, attraverso la sensibilizzazione, il servizio, l’orientamento e specifiche iniziative; inoltre promuove la cosiddetta media education per un uso intelligente e responsabile dei mezzi di comunicazione sociale. Rientra nei compiti specifici del servizio per le comunicazioni sociali curare rapporti costanti con l’Ufficio Regionale e con l’Ufficio Nazionale delle Comunicazioni Sociali e con i media ecclesiali a diffusione nazionale (Avvenire, Sir, Blusat 2000, Sat 2000…) per dare il contributo di informazioni riguardante la realtà della Chiesa locale. È compito del servizio per le comunicazioni sociali divulgare ai mezzi di comunicazione i comunicati e le notizie che il Vescovo o gli uffici di curia intendono fornire all’opinione pubblica. A tale scopo prepara e conduce eventuali conferenze stampa, predispone una rassegna stampa, stabilisce e cura rapporti di collaborazione con gli organi di informazione non ecclesiali presenti sul territorio, offrendo un’adeguata informazione sulla vita della Chiesa locale, attraverso i comunicati-stampa e gli incontri con gli operatori di tali mezzi; spetta al servizio per le comunicazioni sociali il coordinamento, il sostegno e la promozione di una comune progettualità dei media ecclesiali presenti in diocesi, impegnandosi per una sinergia tra di loro e con gli strumenti ecclesiali nazionali (Avvenire, Sir, Sat2000, Blusat 2000…).

Preferenze Privacy
Quando visiti il ​​nostro sito Web, è possibile che vengano archiviate informazioni tramite il browser da servizi specifici, solitamente sotto forma di cookie. Qui puoi modificare le tue preferenze sulla privacy. Tieni presente che il blocco di alcuni tipi di cookie potrebbe influire sulla tua esperienza sul nostro sito Web e sui servizi che offriamo.