A SIENA LA LECTIO MAGISTRALIS DI MONS. LUCIO SEMBRANO SUL DIALOGO INTERRELIGIOSO

Immagine WhatsApp 2022-12-01 ore 07.17.47

Si è tenuta martedì nella chiesa di San Vigilio a Siena la lectio magistralis di Mons. Lucio Sembrano, officiale del Dicastero per il dialogo interreligioso, dal titolo “Dialogo Interreligioso: via per costruire la Pace?”, alla presenza anche del card. Augusto Paolo Lojudice, arcivescovo di Siena-Colle di Val d’Elsa-Montalcino.

Mons. Sembrano ha affermato che questa è la prospettiva che si offre all’umanità oggi, se non vuole cadere nel baratro dell’autodistruzione. D’altronde questa è la linea che papa Francesco continuamente con il suo magistero e soprattutto con la propria vita annuncia e testimonia, basta pensare agli incontri con i leader delle Religioni degli ultimi mesi che lo hanno visto in Barhein, a Roma con sant’Egidio nello spirito di Assisi 1986, in Kazakistan.

L’evento si è svolto in occasione dei 25 anni della morte di Mons Luigi Mori, un presbitero che nella sua molteplice attività pastorale ha riservato all’Ecumenismo e il Dialogo Interreligioso un posto privilegiato, proprio come via per la Pace in un mondo multiculturale e multietnico. Ad aprire la serata sono stati alcuni brani offerti dalla Corale della Cattedrale, sorta di concerto con l’Accademia Musicale Chigiana. Il saluto del Magnifico Rettore, appena eletto, ha sottolineato il legame di don Mori con l’Ateneo senese, come assistente della FUCI per ben cinquant’anni a contatto con studenti e docenti. Il card. Lojudice, guardando la biografia di don Mori, ha sottolineato la sua docilità all’azione dello Spirito Santo per aver operato nella pastorale come ha fatto.

Preferenze Privacy
Quando visiti il ​​nostro sito Web, è possibile che vengano archiviate informazioni tramite il browser da servizi specifici, solitamente sotto forma di cookie. Qui puoi modificare le tue preferenze sulla privacy. Tieni presente che il blocco di alcuni tipi di cookie potrebbe influire sulla tua esperienza sul nostro sito Web e sui servizi che offriamo.