“Formati in te” percorso diocesano dell’ AC di Siena per la formazione degli educatori

IMG-20180913-WA0004

Educatori si nasce o si diventa? Questo tipo di domanda, spesso comune, può risultare fuorviante nella sua formulazione così perentoria.

Sicuramente si viene chiamati a fare gli educatori. Questa è la condizione di partenza da cui prende le mosse il percorso formativo per educatori “Formati in Te” ideato dall’AC diocesana di Siena, Colle di Val d’Elsa e Montalcino per il prossimo triennio.

L’AC diocesana vuole offrire un cammino a chi decide di accettare una proposta che presuppone un impegno personale quotidiano di crescita nella fede: non si può donare ciò che non si è ricevuto e nemmeno ciò che non viene vissuto. Paolo VI ricordava che i maestri sono accettati come tali, perché sono in primo luogo dei testimoni credibili.

Il ciclo liturgico triennale è alla base di tale percorso formativo:
2018-19: Anno C – “Educare alla novità del Vangelo”
2019-20: Anno A – “Educare alla Chiesa”
2020-21: Anno B – “Educare come esperienza vocazionale”

Ogni anno sarà caratterizzato dalla cura di tutte le dimensioni fondamentali dell’essere educatore: personale, relazionale, ecclesiale, associativa.

Il ciclo di appuntamenti si articolerà secondo il medesimo schema:
Due Giorni residenziale (settembre/ottobre)
tre incontri tra febbraio e marzo in parallelo sia a Siena che a Poggibonsi per favorire la partecipazione
un incontro di preghiera unitario a maggio
la partecipazione ai Campi Scuola (uno scelto per la crescita personale, uno richiesto come servizio)

Come sempre in AC la dimensione esperienziale sarà favorita come metodologia fondamentale di tale percorso.

Preferenze Privacy
Quando visiti il ​​nostro sito Web, è possibile che vengano archiviate informazioni tramite il browser da servizi specifici, solitamente sotto forma di cookie. Qui puoi modificare le tue preferenze sulla privacy. Tieni presente che il blocco di alcuni tipi di cookie potrebbe influire sulla tua esperienza sul nostro sito Web e sui servizi che offriamo.