Giornata mondiale del Malato, il cardinale Augusto Paolo Lojudice in visita all’ospedale Santa Maria alle Scotte

WhatsApp Image 2021-02-11 at 16.33.26

«Riservare una speciale attenzione alle persone malate e a coloro che le assistono, sia nei luoghi deputati alla cura sia in seno alle famiglie e alle comunità». È il messaggio diffuso da Papa Francesco in occasione della 29esima edizione della Giornata mondiale del Malato che si celebra giovedì 11 febbraio. Un’occasione speciale anche per l’Azienda ospedaliero-universitaria Senese che ha celebrato la ricorrenza accogliendo la visita del cardinale Augusto Paolo Lojudice. Sua eminenza Lojudice ha visitato alcuni reparti di degenza dell’ospedale Santa Maria alle Scotte accompagnato dal direttore generale, professor Antonio Barretta, e dal professor Bruno Frediani, direttore del Dipartimento di Scienza Mediche: il cardinale Lojudice ha infatti visitato la UOC Medicina interna e della complessità, diretta dal professor Stefano Gonnelli, e la UOC Medicina interna e dell’urgenza, diretta dal professor Pier Leopoldo Capecchi.
«La mia presenza qui oggi è per testimoniare la vicinanza, il sostegno e l’affetto di tutta la chiesa senese ai malati e alle loro famiglie, ma anche per dire grazie a tutto il personale sanitario che ad ogni livello si prodiga ogni giorno per tutelare la salute delle nostre comunità – spiega il cardinale Paolo Augusto Lojudice, arcivescovo di della Diocesi di Siena, Colle Val d’Elsa e Montalcino -. Dopo un anno difficile, tragico e segnato da tanta sofferenza a causa della pandemia dovevamo essere qui, con i cappellani dell’ospedale – aggiunge il cardinale Lojudice -, per dare un segno forte e tangibile della nostra riconoscenza per il lavoro straordinario svolto in questo ospedale e per ribadire il nostro affetto e sostegno ai tanti malati che sono ricoverati, molti dei quali combattono contro il Covid. Oggi abbiamo visitato alcuni reparti – continua il cardinale -, quelli accessibili in base al protocollo anti-Covid ma desidero cogliere questa occasione per ribadire che le persone sofferenti, i familiari e tutto il personale sanitario sono, ogni giorno, al centro delle nostre preghiere, delle nostre attenzioni e del nostro affettuoso pensiero. In questo contesto un ringraziamento speciale e grato va al prezioso lavoro svolto dai cappellani di questo ospedale sempre prima linea a dispetto del virus».
«Ci tengo a ringraziare il cardinale Lojudice per la sua visita che è di conforto per i nostri pazienti e di incoraggiamento per il nostro ospedale – ha detto il direttore generale dell’Aou Senese, il professor Antonio Barretta -. Vorrei inoltre mandare un sincero messaggio di vicinanza a tutti i nostri pazienti e ai loro affetti più cari, oltre che un sentito ringraziamento a tutti i nostri operatori per il loro impegno quotidiano, soprattutto in un momento particolarmente difficile come questo».