IL 1 GENNAIO I DETENUTI DI S.SPIRITO CUCINERANNO E SERVIRANNO I PASTI ALLA MENSA CARITAS DI SAN GIROLAMO

35-mensa-caritas-cropped-26


Domani, domenica 1 gennaio 2023, saranno detenuti del carcere di Santo Spirito di Siena a preparare e a servire i pasti alla mensa della Caritas diocesana di San Girolamo. L’iniziativa che si chiama “Adozione a pietanza” è stata voluta fortemente dal Card. Augusto Paolo Lojudice, arcivescovo di Siena Colle Di Val D’Elsa- Montalcino e dal dott. Marco Santoro, comandante della Polizia Penitenziaria del carcere, grazie alla sapiente regia del cappellano dell’istituto di pena, don Carmelo Lo Cicero. 

Per questo vero e proprio evento si sono mobilitate anche  le parrocchie di S. Isidoro a Taverne e di S. Ansano a Dofana che hanno raccolto i fondi per l’acquisto delle materie prime.I pasti verranno preparati in carcere da un vero proprio “team di cucina” per 70 persone con un menù a base di riso, pollo ed un’ottima minestra. Saranno tre i detenuti che potranno uscire per 

 servire a tavola insieme ai volontari coordinati da suor Nevia.
“Un’idea nata a Natale -spiega Don Carmelo Lo Cicero, cappellano del carcere di S. Spirito – insieme al cardine e al dott. Santoro proprio durante un pranzo preparato dai detenuti”.
“Sono stati proprio loro -aggiunge – a chiedere di potere cucinare per gli ospiti della mensa della Caritas il primo dell’anno come segno di speranza e di condivisione con molte persone che sono in difficoltà. Il menù è stato scelto anche per rispettare le abitudini dei tanti pakistani che mangiano alla mensa di suor Nevia”.
“Un ringraziamento speciale al magistrato di sorveglianza, Maria Pia Savino- conclude Don Lo Cicero -per avere permesso ai detenuti di uscire dal carcere per questa iniziativa veramente meritoria,  alla dott.ssa Maria Josè Massafra, educatrice del carcere e alla direttrice Santina Savoca. Un momento unico che vedrà il sottoscritto insieme al cardinale servire ai tavoli”.

Preferenze Privacy
Quando visiti il ​​nostro sito Web, è possibile che vengano archiviate informazioni tramite il browser da servizi specifici, solitamente sotto forma di cookie. Qui puoi modificare le tue preferenze sulla privacy. Tieni presente che il blocco di alcuni tipi di cookie potrebbe influire sulla tua esperienza sul nostro sito Web e sui servizi che offriamo.