Ordinazione Diaconale di Giovanni Tondo e Giovanni Guerrini

3

La solennità della festa di Pentecoste è stata preceduta, Sabato 19 maggio 2018, nella nostra Diocesi, dalla veglia celebrata in Cattedrale, durante la quale sono stati ordinati due diaconi: Giovanni Guerrini e Giovanni Tondo e conferiti alcuni ministeri.
<Consuetudine della nostra Diocesi è affidare durante la veglia di Pentecoste il mandato a chi si mette a disposizione per un servizio ecclesiale> facendo dono alla comunità dei propri carismi. Ed in questa occasione sono stati affidati ad alcuni fratelli e sorelle il ministero del lettorato, dell’Eucaristia, dell’accolito, del diaconato, perché si impegnino nella testimonianza della Parola, nell’opera di evangelizzazione nel mondo contemporaneo.
Nel commentare il Vangelo di Giovanni (Gv. 7,37-39):<Se qualcuno ha sete, venga a me, e beva chi crede in me…>Sua Eccellenza ha sottolineato come, nel disorientamento odierno, nella nostra società si abbia <sete> di riscoprire il significato della propria esistenza, dopo essere rimasti delusi dagli effimeri<idoli>di potere, denaro,benessere, realizzazione di sé.
Sete di conoscere il vero senso della vita, sete di speranza, di salvezza.
Il senso della propria vita , la speranza, la salvezza possono venire solo da Dio,ecco allora che i doni dello Spirito Santo sono indispensabili, luce per capire e forza per agire.

Circondati con affetto da presbiteri della nostra Diocesi, parenti, amici, persone delle loro comunità di appartenenza,(in particolare la comunità ilcinese per Guerrini, Caritas di Siena, della Toscana e Movimento contemplativo missionario di Cuneo per Tondo), i due diaconi hanno recepito con grande emozione le parole del loro Pastore <santità di una vita donata senza riserve…un cammino difficile in cui il vero unico maestro è Gesù…un magistero da ricevere continuamente con la preghiera, con l’invocazione dei doni dello Spirito Santo, per essere luce, sale, lievito in un mondo che ha sempre più bisogno di speranza>.
Ed i fedeli della Chiesa di Siena, partecipando alla loro commossa gioia, hanno ringraziato il Signore per aver chiamato questi fratelli ad un prezioso servizio.

L’articolo completo lo trovi sul prossimo numero di Toscana Oggi

Preferenze Privacy
Quando visiti il ​​nostro sito Web, è possibile che vengano archiviate informazioni tramite il browser da servizi specifici, solitamente sotto forma di cookie. Qui puoi modificare le tue preferenze sulla privacy. Tieni presente che il blocco di alcuni tipi di cookie potrebbe influire sulla tua esperienza sul nostro sito Web e sui servizi che offriamo.